Liturgico Pastorale

«  
  »
L M M G V S D
 
 
1
 
2
 
3
 
4
 
5
 
6
 
7
 
8
 
9
 
10
 
11
 
12
 
13
 
14
 
15
 
16
 
17
 
18
 
19
 
20
 
21
 
22
 
23
 
24
 
25
 
26
 
27
 
28
 
29
 
30
 
 
 
 

Visitatori

  • Visitatori Totali: 11230465
  • Visitatori Unici: 121539
  • Utenti Registrati: 64
  • Ultimo Utente Registrato: pasquale de nicola
  • Nodi Pubblicati: 1453
  • Tuo IP: 3.238.98.39
  • Da: Dom, 2009-06-28 20:17

 

Carissimi fratelli e sorelle,

Vi comunico che oggi pomeriggio il nostro caro don Salvatore Scalpellino é tornato alla casa del padre.

Ci uniamo al dolore dei familiari e dell'intero presbiterio della nostra Diocesi e sin da ora innalziamo per lui preghiere in suo suffragio, affinché il Signore della Vita gli doni la corona promessa ai suoi servi fedeli.

Domani 19 settembre in parrocchia sarà portata la salma del nostro carissimo don Salvatore Scalpellino, dove sarà allestita la camera ardente fino alla Celebrazione dei funerali che sarà presieduta dal nostro vescovo Mons. Gennaro Pascarella, il giorno martedì 20 settembre alle ore 11.00 in chiesa,

Sarà possibile accedere alla camera ardente da domani a partire dalle ore 16.30.

don Vitale

Una Settimana da ascoltare

 

Cercherò di ascoltare, di fronte all'altare della reposizione, lo scroscio delle gocce d'acqua nel catino della lavanda dei piedi e l'eco dei passi nel Getsemani. Vorrei che mi accompagnassero, nella tarda serata del venerdì santo, le grida della folla accecata, il pianto delle donne, i colpi sordi della crocifissione. Soprattutto, però, cercherò di non perdere neppure un frammento del silenzio abissale del sabato santo, passaggio obbligato perché l'Alleluja della notte di Pasqua possa esplodere. Sarà musica, allora, il crepitare del fuoco nel braciere, il fluire dell'acqua nel fonte. Saranno un canto di gioia anche gli auguri pasquali che ci scambieremo, innumerevoli ma ciascuno diverso. Ciascuno unico, perché figlio del silenzio. Buona Pasqua a tutti.

(Mons. Domenico Pompili)

Utenti on-line

Ci sono attualmente 0 utenti e 0 visitatori collegati.

Nuovi utenti

  • o.varriale
  • g.puglisi
  • a.palomba
  • m.palma
  • h.cozzolino

<

 

Segno dell’amore di Dio e della comunione trinitaria, il matrimonio rende l’uomo e la donna partecipi della fecondità di Dio, comunica loro la grazia e la gioia del dono nella reciprocità.

Accesso utente

CAPTCHA
Questa domanda è per verificare se sei un visitatore umano e per evitare lo SPAM.
CAPTCHA con immagine
Inserire i caratteri mostrati nell'immagine.